Istituto Tecnico Tecnologico

 L'offerta formativa del percorso tecnico tecnologico è in continua evoluzione, proprio perchè si tratta di un percorso estremamente attuale e sempre più richiesto dal mondo del lavoro. 

Secondo la scansione delle discipline previste da piano di studi nazionale, al biennio (con insegnamenti comuni a tutti gli istituti tecnici) segue un triennio di specializzazione.

Tra le novità più significative c'è il potenziamento di discipline come:

  • elettronica applicata all'utilizzo dei nuovi dispositivi nel campo dell'elettrotecnica;
  • elementi di automazione. 

Queste discipline vengono approfondite in modo da essere applicate sia in ambito civile che industriale e permettono di avere una formazione più completa, in linea con le nuove tecnologie e finalizzata ad ottenere competenze progettuali per gli impianti civili ed industriali.

Per questo l'istituto partecipa, in collaborazione con enti formativi, con associazioni private e con aziende del territorio allo sviluppo e alla realizzazione di numerosi progetti, soprattutto nell'ambito dell'impiantistica navale e della robotica.

Lo scopo finale di questa preparazione è formare esperti qualificati in grado di integrare più sistemi elettronici fra loro ed applicare metodologie di analisi, progettazione e realizzazione pratica nei sistemi elettronici e nelle macchine elettriche.

Prospettive per i diplomati:

Il diplomato in Elettronica ed Elettrotecnica può accedere a tutte le facoltà universitarie. E' inoltre in grado di assolvere ai seguenti compiti:

  1. progettare impianti elettrici ed elettronici 
    • in proprio come libero professionista (previo esame di stato e iscrizione all'albo professionale) 
    • presso studi tecnici ed aziende, come ad esempio: generazione di relazioni tecniche, calcoli ed elaborati grafici di impianti elettrici ed il controllo per la generazione, conversione, trasmissione e trasporto dell'energia; studio di fonti energetiche alternative e progettazione di relativi impianti di distribuzione per ottimizzare il consumo energetico;
    • adeguamento di impianti e di dispositivi alle normative di sicurezza
  2. lavorare presso enti pubblici: l'ampia formazione tecnica offre la possibilità di affrontare esperienze lavorative anche in settori diversi da quello tecnico /elettronico
  3. gestire l'assistenza tecnica di impianti elettrici civili ed industriali automatizzati, come strumentazioni di laboratorio e di settore, verifiche, controlli e collaudi.